Ehi, posso Aiutarti ?

Zucca Delica 1,5Kg.


2,69 €

1 Pz. di Zucca Delica Mantovana Extra 1,5 Kg circa

Descrizione:

Sono delle piccole zucche tondeggianti di forma appiattita con la buccia di un bel color verde scuro con delle leggere striature di un verde più chiaro e dalla polpa soda di un giallo brillante. Il sapore è molto dolce e ben si presta a numerose preparazioni.

Curiosità:

Le zucche delica sono un elemento prezioso per qualsiasi cucina perchè molto versatili ma, allo stesso tempo, sono una vera e propria riserva di vitamine, soprattutto C, betacarotene, sali minerali come calcio, fosforo e potassio, ma anche fibre, zuccheri e grassi vegetali facilmente digeribili. È inoltre un alimento a bassissimo contenuto calorico.

Pezzi
Quantità

Ti andrebbe un consiglio per una ricetta sfiziosa con la nostra Zucca Delica?

     

Gli Scones Salati!

Gli scones sono dei graziosi paninetti anglosassoni che solitamente accompagnano il rito del tè delle 5 del pomeriggio. Ma per coloro che all’eleganza British dell’ora del tè preferiscono la spensieratezza di un aperitivo fra amici, ecco una variante salata da non perdere: scones alla zucca! Il classico impasto dal sapore neutro che caratterizza la versione tradizionale si arricchisce della dolcezza della polpa della zucca e della sapidità del formaggio Sbrinz, per un risultato decisamente saporito e appetitoso. Gli scones alla zucca sono ottimi da gustare da soli, ma saranno ancora più sfiziosi se li farcirete con i vostri salumi e formaggi preferiti!

   

Ingredienti:

    

Zucca delica polpa 250 g
Farina 00 250 g
Latte intero 100 ml
Lievito in polvere per dolci 10 g
Burro 50 g
Sbrinz da grattugiare 50 g
Timo da tritare 1 cucchiaio
Noce moscata q.b.
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale fino 1 cucchiaino
Pepe nero q.b.

       
per spennellare

      
Uova 1
Latte intero 1 cucchiaio

    
per farcire

    
Culatello 24 fette
Robiola 200 g
        

Preparazione:

    

1. Per realizzare gli scones alla zucca iniziate dalla preparazione della zucca: tagliatela a fette, eliminate i semi e filamenti interni con un cucchiaio, poi rimuovete la buccia. Distribuite le fette di zucca su una leccarda rivestita di carta forno e condite con olio, sale, pepe e noce moscata grattugiata. Cuocete la zucca in forno statico preriscaldato a 240° per 25 minuti fino a quando non risulterà morbida.

2. A cottura ultimata, sfornate la zucca e lasciatela raffreddare. Una volta fredda, trasferitela in un mixer e frullate per ridurla in purea. Trasferite la purea di zucca nella ciotola di una planetaria munita di gancio per impastare e aggiungete il resto degli ingredienti: il latte, il burro a tocchetti, il formaggio grattugiato, il sale e, in ultimo, la farina e il lievito setacciati. Azionate la planetaria pochi istanti per amalgamare e incorporare tutti gli ingredienti, poi versate l’impasto sul piano da lavoro e unite il timo tritato. Lavorate l’impasto a mano fino ad ottenere un panetto compatto e omogeneo, poi avvolgetelo nella pellicola trasparente e ponetelo in frigorifero a rassodare per almeno mezz’ora.

3. Trascorso il tempo di riposo, mettete il panetto sul piano leggermente infarinato e stendetelo con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia spessa circa 1,5 cm. Ricavate dei cerchi utilizzando un coppapasta del diametro di 6,5 cm, poi impastate nuovamente i ritagli avanzati per ricavare altri cerchi: con queste dosi dovreste ottenerne circa 24h. Trasferite i cerchi su una leccarda foderata con carta forno, sbattete l'uovo con un cucchiaio di latte e spennellate la superficie con questa emulsione.

4. Cuocete gli scones in forno statico preriscaldato a 200° per 10-15 minuti, fino a quando risulteranno leggermente dorati in superficie. Una volta cotti, sfornateli e trasferiteli su una gratella per lasciarli raffreddare. A questo punto potete gustarli da soli oppure tagliarli a metà e farcirli con robiola e culatello, come abbiamo fatto noi, o con altri salumi e formaggi di vostro gradimento. Gli scones alla zucca sono pronti per essere serviti!

        

Scheda dati

Origine
Italia

Riferimenti specifici

Revisione